download (1)

Quando si decide di affittare una casa o un posto letto tra le prime attività da svolgere per avere dei contatti di possibili clienti segnaliamo: la redazione dell’annuncio.

Oggi molti proprietari immobiliari per l’affitto di un alloggio provvedono personalmente ad inserire gli annunci pubblicitari nella maggior parte dei casi in bacheche on line o con cartellonistica o affissione di annunci cartacei (si spera in apposite bacheche).

Ma scrivere un annuncio accattivante non è cosa scontata. Sapere quali caratteristiche deve avere, che informazioni deve contenere… certo è che una chiara e completa descrizione dell’unità immobiliare in affitto è il primo passo per trovare gli affittuari più compatibili.

In un precedente articolo “Annunci trasparenti” abbiamo sottolineato l’importanza della trasparenza degli annunci immobiliari, ora diamo qualche suggerimento su come e cosa scrivere nell’annuncio di affitto.

L’annuncio deve contenere  dati corretti, deve essere chiaro, di facile lettura e comprensibile, completo con tutte le possibili informazioni utili per il potenziale affittuario comprese anche fotografie e planimetrie.

L’inserzione immobiliare serve a catturare l’attenzione dell’inquilino quindi il testo deve incuriosire, attirare l’attenzione, essere interessante e spingere il lettore a contattare l’inserzionista.

Il titolo in modo esplicito o attraverso una suggestione deve indurre alla lettura dell’inserzione , di solito si indica la zona o una caratteristica univoca del’immobile.

A seguire la descrizione della casa con i dettagli: il tipo di proprietà (monolocale, appartamento, casa singola), il piano, la distribuzione su uno o più livelli, le dimensioni, la composizione degli ambienti interni. Inoltre è possibile indicare se è più o meno adatta a certe categorie di affittuari piuttosto che ad altri. Si aggiungono informazioni su alcuni dettagli rilevanti, il riscaldamento, l’impianto di climatizzazione,la presenza di wi fii (soprattutto per affitti a studenti), la classe energetica, la data di ristrutturazione.

Poi si passa ad un breve cenno ma esaustivo sulla descrizione esterna della casa (spazi privati, esclusivi o condominiali), sulla posizione ed i servizi presenti nella zona.

Inserire informazioni è fondamentale, ma è importante anche renderle accattivanti, evidenziando i punti di forza che potrebbero motivare il primo contatto.

Infine si indica il prezzo dell’appartamento o una ipotetica suddivisione di spese per posto letto qualora si intende affittare a studenti (si può specificare il prezzo a camera singola o doppia ma poi con la redazione di un unico contratto gli affittuari sanno bene che rispondono in solido per l’intera cifra). Spesso le ricerche on line partono proprio dalla fascia di prezzo quindi per non far escludere il nostro immobile è bene verificare ed attenersi ai prezzi di mercato (per i contratti concordati/per studenti consigliamo di chiedere il range entro cui definire il canone ad un sindacato di proprietari o inquilini). Infine è necessario specificare se ci sono delle spese comprese o meno nel canone riportato (condominio o utenze).

Di solito si cerca di scrivere con un linguaggio semplice senza errori di ortografia o punteggiatura, utilizzando parole chiave e sinonimi. Prima di procedere alla pubblicazione è sempre bene rileggere l’annuncio per eliminare gli eventuali errori e magari affidarsi ad un correttore automatico.

Infine ma non da ultimo l’inserimento delle foto o planimetrie, queste permettono sicuramente una maggiore visualizzazione dell’annuncio purchè siano inserite immagini non sfuocate, chiare, luminose, che inquadrino viste ampie. La planimetria dell’immobile, se disponibile,serve giusto per far capire al cliente la distribuzione interna degli spazi. Come prima immagine è preferibile mettere una foto che evidenzi aspetti positivi, il più essenziale possibile.

Il lettore deve essere spinto a chiedere maggiori informazioni e a contattare per chiarimenti. L’obiettivo principe dell’annuncio è infatti quello di ottenere un contatto del probabile inquilino con cui fissare una visita.

Una volta pubblicato l’annuncio on line cercate di renderlo più visibile possibile linkandolo su forum, blog, condividendolo attraverso i social network!

Buon fine settimana e buona redazione, lunedì attendo i vostri annunci nella bacheca iHome!                              

(questo articolo è stato scritto da Ketti Marini)

Scrivere un annuncio: come?
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.