2017Dopo aver festeggiato l’inizio del 2017,  ognuno di noi con agenda alla mano è tornato ad inserire tutte le scadenze e gli impegni relativi anche alla casa: tasse, bandi per assegnazione alloggi o contributi.

Vediamo quali le novità e le date da non dimenticare per il 2017!

Entro il 31 gennaio è necessario chiedere specifica esenzione da parte di coloro che sono esenti dal pagamento canone Rai, compilando il modulo reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e della Rai. Altrimenti verranno automaticamente addebitate 10 rate da 9 € sulle bollette delle utenze residenziali.

La scadenza della Tari (tassa sui rifiuti)  dovrebbe rimanere sempre il 16 Giugno se si decide di pagarla in un’unica soluzione, oppure il 31 dicembre 2017, nel caso in cui si scelga il pagamento rateizzato. Essendo una tassa che varia da Comune a Comune,  la data può variare di alcuni giorni oppure possono essere previste un numero diverso di rate.

Sempre entro il 16 giugno vanno pagate l’Imu (imposta municipale unica) e la Tasi (imposta sui servizi indivisibili) prima rata in acconto o in un’unica soluzione. Confermato che non devono essere pagate per la prima casa se non di lusso.

Mentre entro il 16 dicembre 2017, salvo diverse successive disposizioni, va effettuato il versamento per la seconda rata, saldo e conguaglio Imu e Tasi.

Infine per coloro che hanno scelto la cedolare secca (regime fiscale facoltativo per proprietari di immobili dati in locazione) sono da appuntare le seguenti tre date: 30 giugno 2017, data di scadenza per il versamento saldo 2016; 16 luglio primo acconto 2017 e 30 novembre 2017 secondo acconto dell’anno.

Ma per (s)fortuna non dobbiamo appuntarci solo le scadenze per le tasse da pagare.

Infatti da oggi 16 gennaio fino al 28 febbraio è possibile presentare la domanda per partecipare al bando per l’erogazione di contributi per il sostegno alle locazioni residenziali private, pubblicato da Comune di Ancona relativo all’anno 2016.

I requisiti,  le modalità e i termini per la partecipazione sono indicati dettagliatamente nel bando e modulo di domanda scaricabili cliccando qui.

Ogni anno si attende poi la pubblicazione, da parte del Comune, del bando per accedere alla graduatoria aperta per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica o per l’aggiornamento della propria posizione nella graduatoria stessa.

Sperando in un buon 2017 iHome si propone di non lasciar passare inosservate notizie utili per la gestione quotidiana della vostra casa!

Scadenze, tasse e bandi 2017
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.