Molti genitori che hanno la disponibilità di un immobile libero, decidono di concederlo in comodato d’uso gratuito ai propri figli, parenti o amici.

Il comodato d’uso gratuito di un immobile è un contratto definito dall’art 1803 c.c., in cui il proprietario, detto comodante, consegna gratuitamente l’immobile al comodatario, persona che lo utilizzerà  per un certo periodo di tempo o a tempo indeterminato ma con l’obbligo di restituire la cosa ricevuta (l’immobile).

Questo contratto è quindi differente dal contratto di affitto perché l’immobile è concesso a titolo gratuito, senza il pagamento di un corrispettivo: il canone mensile.

Il comodatario diventa titolare di un diritto personale ma non acquisisce nessun diritto di proprietà.

Il contratto può essere in forma verbale o in forma scritta, in tal caso è necessaria la registrazione del contratto all’Agenzia delle Entrate (modello 69) e si deve effettuare il pagamento dell’imposta di registro, che ammonta a 200 euro (modello F23).

La registrazione non è un adempimento obbligatorio tranne che  per fruire dello sconto previsto dalla legge di stabilità, dell’IMU e della TASI del 50% per comodato d’uso gratuito concesso a genitori, figli.

Il contratto può prevedere un tempo determinato oppure può non avere scadenza.

In tal caso il comodatario dovrà restituire l’immobile una volta che  se ne sarà servito conformemente a quanto stabilito dal contratto. Qualora durante questo periodo il proprietario è in stato di bisogno imprevisto ed urgente può richiedere la restituzione immediata.

Inoltre il proprietario può chiedere la restituzione immediata quando il comodatario non custodisce e conserva il bene con la diligenza del buon padre di famiglia o quando non lo utilizzi come da contratto o lo usi in modo non conforme alla natura del bene stesso.

Ai fini fiscali l’operazione non è soggetta al pagamento dell’Iva, l’immobile deve essere denunciato nella dichiarazione dei redditi del proprietario.

Se pensate che questa possa essere la soluzione che fa al vostro caso, potete contattarci per maggiori informazioni al servizio iHome.

Immobile concesso in comodato gratuito
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.