Quando si decide di  acquistare la prima casa e i costi dei mutui appaiono troppo elevati si può ancora prendere in considerazione una specifica agevolazione: il Fondo di garanzia per i mutui prima casa, istituito nel 2013 presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze e gestito dal Consap (Concessionaria Servizi Assicirativi pubblici).

Il Fondo, da noi descritto in un precedente articolo: “Mutuo Prima casa? Ecco il Fondo Garanzia”, prevede il rilascio di una garanzia a prima richiesta, pari al 50% della quota capitale dei mutui ipotecari erogati per un ammontare inferiore a 250.000 euro, ed è controgarantito dallo Stato. L’accesso al Fondo è possibile per l’acquisto, o l’acquisto e la ristrutturazione ai fini di migliorare l’efficienza energetica  di un immobile non di lusso da destinare ad abitazione principale del mutuatario.  Il fondo di garanzia prima casa consente di richiedere un mutuo pari al 100% del valore dell’immobile.

La garanzia del Fondo prima casa della Consap può essere richiesta per l’acquisto di immobili di qualsiasi metratura, purché non di lusso, da soggetti, senza alcun limite di reddito e di età, che alla data di presentazione della domanda non risultino proprietari di altri immobili ad uso abitativo, salvo quelli ricevuti per successione o che siano concessi in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.

Inoltre è previsto un tasso calmierato del finanziamento per: le giovani coppie (dove almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni); i nuclei familiari monogenitoriali con figli minori; i giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico; i conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti di Edilizia residenziale pubblica.

Gli interessati possono inoltrare la domanda di accesso al Fondo direttamente all’istituto cui si richiede il mutuo ipotecario, utilizzando la modulistica online presente sul sito del Dipartimento del Tesoro, sul sito della Consap e sui siti di tutte le banche che aderiscono all’iniziativa.

Gli elenchi delle banche presso cui è possibile richiedere le garanzie statali sono pubblicati sia sul sito della Consap che su quello dell’Abi.

Il Fondo divenuto operativo a partire da gennaio 2015 fino al 25 settembre 2018 ha permesso di portare a termine molte operazioni di mutuo, circa 90.170, di cui il 58% riguarda giovani di età compresa tra i 20 e i 35 anni.

Purtroppo in base alle informazioni ottenute dalla Consap, sembra che le disponibilità finanziarie del Fondo di garanzia per la prima casa stiano per terminare. Ad oggi l’operatività del Fondo sembra essere confermata fino al 31 dicembre 2018.

Se volete restare aggiornati su questa ed altre misure o agevolazioni vi consigliamo di effettuare l’iscrizione alla newsletter del nostro servizio iHome cliccando qui.

Fondo Garanzia prima casa: fino dicembre 2018
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − 9 =