iHome cartolina

Pochi giorni prima delle feste natalizie abbiamo avviato il nuovo servizio dedicato alla casa: iHome debuttando con un regalo: la nuova edizione della guida “Dire, fare, abitare” un manuale orientativo sull’ autonomia abitativa con informazioni rivolte a chi sta cercando una casa in affitto (o da acquistare).

Dopo averla presentata agli studenti dell’Università Politecnica delle Marche in due piccoli eventi, abbiamo distribuito fisicamente agli universitari interessati la guida , con un banchetto presso le facoltà di economia, ingegneria e medicina,visto che l’edizione targata 2013 è in particolar modo dedicata agli studenti universitari che risiedono ad Ancona. Un pubblico particolare che, crediamo, più di altri può trovare utile un supporto quando è alla ricerca di una sistemazione in una città che non è la propria, dove il sistema di relazioni e conoscenze personali può essere più debole, nel quale il mercato può essere poco conosciuto. Insomma, una condizione di debolezza rispetto ad un problema che spesso è stringente.

L’esperienza di regalarla presso le facoltà è stata divertente, arricchente e soddisfacente. I più curiosi si sono avvicinati da soli al nostro stand, altri sono stati attratti dal titolo e dai colori della guida, dai manifesti dedicati alle giornate. Noi abbiamo provato a diffondere il materiale spiegando che si tratta di uno strumento utile per quanti hanno, o hanno avuto, a che fare con la ricerca di un alloggio ad Ancona (e non solo). E allora è stato piacevole raccogliere commenti, sorrisi, spalle voltate ma anche tante domande dubbi, o storie di studenti in affitto. Qualcuno ci ha perfino mimato il proprietario “anconetano DOC”, con i modi bruschi e poco ospitali, tanto espliciti quanto sospetti mirati ad un solo intento: affittare, comunque, le stanze della propria casa (a proposito, se volete qualche informazione in più sul contratto di locazione e tutti i suoi annessi e connessi provate a leggere questo articolo oppure a contattarci).

D’altro canto per poter sostenere gli studenti nella ricerca di informazioni, per noi è stato necessario conoscere le realtà presenti nel territorio che operano già da anni e che sono a diretto contatto con proprietari ed inquilini. Come abbiamo fatto? Siamo stati ospitati dall’UPPI (Unione Piccoli Proprietari Immobiliari di Ancona) che da anni forniscono informazioni sui diritti e sulle normative in vigore in materia di locazione, tutela ed assistenza sui contratti e sulle tematiche inerenti il rapporto tra affittuari e proprietari, informazioni ed assistenza nella ricerca di un appartamento in locazione, assistenza alla stipula del contratto (scelta del tipo, stesura, scrittura, registrazione) e alle questioni post contratto. L’UPPI di Ancona ha dimostrato in questi processi una dinamicità non comune, proponendosi come una delle più attive fra le sedi italiane: anche per questo abbiamo scelto questa associazione per la nostra esperienza di job shadowing.

Per offrire un servizio di consulenza ed orientamento che possa essere di buon livello siamo partiti da questa tipologia di formazione ora non resta che: metterci alla prova!

Dire, fare, abitare – edizione speciale universitari 2013
Tag:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 10 =