La Regione Marche ha previsto un intervento straordinario di sostegno al pagamento dei canoni di locazione, quindi anche gli studenti universitari fuori sede possono accedere al contributo.

Vediamo nei dettagli che cosa è previsto e per quali beneficiari.Dal 30 giugno al 24 luglio si possono presentare le domande per ottenere un contributo straordinario a fondo perduto, non cumulabile con altre forme di contributo straordinario, al fine di attenuare le difficoltà economiche delle famiglie che hanno subito una diminuzione del reddito a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19.

Pertanto non si tratta di una misura ad hoc che garantisce un fondo per gli studenti universitari, il sussidio è inserito all’interno di un beneficio a sostegno delle famiglie.

Comunque rientrano tra i beneficiari, oltre alle famiglie,  anche gli studenti residenti nelle Marche iscritti ad un ateneo marchigiano che hanno un contratto di locazione e appartengono ad una famiglia che ha subito una diminuzione del reddito causa Covid-19.

Il reddito del nucleo familiare viene calcolato secondo i criteri stabiliti dalla normativa statale vigente in materia di ISEE quindi per gli studenti fuori sede non deve essere superiore a € 39.701,19 dall’ultimo ISEE disponibile.

Nei mesi da marzo a maggio 2020 deve essere documentabile una diminuzione del reddito familiare, inteso come liquidità finanziaria, per cause riconducibili all’emergenza sanitaria.

Il contributo mensile è pari al 60% del canone di locazione, risultante dal contratto regolarmente registrato ai fini fiscali e dai successivi aggiornamenti annuali, salvo rimodulazione dei limiti massimi di contributo stabiliti nei provvedimenti attuativi in relazione al numero delle domande, alla tipologia e alla dimensione dei Comuni cui si riferiscono i contratti di locazione.

Le domande devono essere presentate on line dal richiedente sulla piattaforma regionale SIFORM2

Sulla piattaforma 210 della Regione Marche, a cui si accede cliccando qui, è possibile trovare l’avviso, la modulistica e la guida alla compilazione della domanda

A coloro che possiedono i requisiti consigliamo sempre di presentare la domanda e di non lasciarsi scoraggiare dal pensiero che essendoci numerose domande non vale la pena tentare, questo significa solo rinunciare a priori.

Noi restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti e tutto il materiale è scaricabile e consultabile anche nell’area download di ihomeancona.com

 

Contributo locazione per studenti fuori sede
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.