butta_la_tv

Da ottobre ad oggi si è parlato tanto del Canone Rai, della mini rivoluzione con la nuova norma inserita nella Legge di Stabilità 2016 la quale prevede l’inserimento del pagamento del canone nella bolletta dell’energia elettrica.

Il canone si pagherebbe per il semplice fatto di avere un contratto di fornitura di energia elettrica per l’abitazione di residenza ed essere quindi intestatario dell’utenza.

Il pagamento verrebbe incorporato direttamente alla bolletta, il costo complessivo sarà di 100 euro e  la riscossione avverrà da luglio 2016, infatti sembra che la prima quota includerà anche le pregresse (un saldo del 70 % del totale).

In questo modo la legge presume che l’intestatario dell’utenza elettrica abbia una televisione, ma consente di dimostrare il contrario.

Il contribuente che non possiede il televisore deve comunicarlo all’Agenzia delle Entrate tramite un’auto-certificazione da inviare o a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede di Torino oppure consegnata a mano presso l’ufficio locale. Nell’autocertificazione il contribuente dovrà dichiarare, in carta semplice e senza bolli, di non possedere alcun apparecchio televisivo all’interno del proprio immobile di residenza o in altri immobili di sua proprietà. In questo modo sarà possibile ottenere l’esenzione e l’iscrizione nell’elenco degli esenti dal pagamento del canone.

Tra gli esenti ricordiamo gli over 75  con un reddito complessivo non superiore a 8.000 euro, ovvero i militari delle Forze Armate Italiane, gli stranieri appartenenti alle Forze Nato, gli agenti diplomatici e consolari, i rivenditori e riparatori TV.

Non pagheranno coloro  che sono in possesso di smartphone, tablet, PC o hanno sottoscritto un abbonamento ad Internet.

Il canone di abbonamento deve essere pagato una sola volta per nucleo familiare. Sono esclusi dal pagamento i proprietari di un immobile concesso in affitto con bolletta elettrica a lui intestata visto che fruiranno della televisione gli inquilini.

Saranno previste sanzioni per eventuali ritardi o mancati pagamenti.

Restiamo aggiornati e perchè no…adottiamo la filosofia di eliminare tv dalla nostra abitazione!?

(questo articolo è stato scritto da Ketti Marini)

Non pago il canone Rai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

15 − 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.