La nuova manovra 2019 pubblicata in Gazzetta ufficiale conferma il bonus casa per cui fino al 31 dicembre 2019 sono prorogati: i bonus ristrutturazioni, mobili, verde ed ecobonus.

La proroga di un anno conferma le detrazioni fiscali che riportiamo a seguire.

Bonus ristrutturazioni

Chi effettua lavori di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia ha una detrazione Irpef del 50% per un massimo di spesa di 96mila euro da suddividere in 10 quote annuali di pari importo.

Bonus mobili

Spetta a chi ha eseguito interventi di ristrutturazione effettuati prima dell’acquisto di grandi elettrodomestici e mobili. La detrazione corrisponde al 50% per un massimo di 10mila euro.

Bonus verde

Privati e condomini che effettuano una riqualificazione urbana attraverso lavori in terrazzi, balconi e giardini o chi finanzia lavori per il verde pubblico. L’agevolazione prevede un detrazione pari al 36%.

Ecobonus

Prevede una detrazione Irpef delle spese sostenute per interventi di risparmio energetico delle case e delle parti comuni condominiali. È valida sia per la prima che per la seconda casaLa detrazione viene suddivisa su un periodo di 10 anni per una spesa massima di 100mila euro.

La percentuale di detrazione e la spesa massima è diversa a seconda dell’intervento effettuato e dell’immobile in questione. Per le novità del 2019 e le relative percentuali rinviamo alla tabella riportata nella guida pubblicata dal Dipartimento Unità Efficienza Energetica dell’Enea consultabile qui.

Specifichiamo solo che qualora la casa venga venduta le detrazioni per i lavori di efficienza energetica vengono automaticamente trasferite al nuovo proprietario, gli eventuali sgravi spalmati in dieci anni e non ancora goduti diventano quindi un’agevolazione utilizzabile dal nuovo acquirente.

Contribuenti ed esperti del settore accolgono con piacere la proroga del bonus casa per il 2019 e possono restare aggiornati iscrivendosi alla newsletter di iHome.

Bonus casa proroga per 2019
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + sette =