In questo periodo si arriva sempre un po’ stanchi e con tanta voglia di staccare da routine, lavoro, impegni per godersi le ferie, dedicando un po’ di tempo a se stessi.

Se si parte per una vacanza si deve affrontare ancora qualche giorno di stress per organizzare i preparativi; seguendo alcuni consigli anche le valigie non saranno un problema, come abbiamo illustrato nell’articolo: “prepariamo la valigia”.

Partire per le ferie senza preoccupazioni ed evitando sorprese al rientro, implica anche un piccolo sforzo finale in modo da lasciare sistemata la casa.

Con un buon programma si riesce a preparare la casa con la dovuta calma, senza dimenticare nulla, chiudendo la porta di casa senza il dubbio di aver dimenticato qualcosa.

Molto utile una checklist preparata ad hoc con alcuni consigli per le mansioni domestiche da svolgere nei giorni prima della partenza.

Ad esempio è opportuno iniziare a fare il bucato in modo da evitare di lasciare biancheria sporca nel cesto o nella lavatrice.  Oltre a provocare cattivi odori, può essere molto più difficile eliminare eventuali macchie al nostro rientro.

Una pulizia generale della casa prima di partire permetterà di non sprecare tempo in pulizie approfondite al ritorno dalle ferie,  soprattutto igienizzare bagno e cucina evita il proliferare di germi.

Se riusciamo a svuotare il frigorifero sarebbe l’occasione ideale per pulirlo, lasciando l’elettrodomestico con la spina staccata e la porta aperta. Altrimenti si lascia in funzione con meno prodotti possibili. Qualche giorno prima della partenza si deve cercare di consumare i cibi in scadenza e le confezioni già aperte, evitando muffe e cattivi odori nel frigo e nella dispensa. Sigillare bene le confezioni dovrebbe garantirci l’assenza di piccoli insetti o formiche.

Proprio a ridosso della partenza è opportuno staccare le prese di corrente di tutti gli elettrodomestici che non verranno utilizzati, questo ha due vantaggi: permette di evitare gli sprechi di energia dovuti alla modalità in stand-by e impedisce ad eventuali guasti tecnici di danneggiare gli apparecchi come il televisione, computer, ecc.

Assicurarsi di chiudere gli impianti del gas e dell’acqua, quest’ultimo se non serve per l’irrigazione del giardino, è indispensabile per l’incolumità di tutti.

Se le finestre sono dotate di sistema vasistas il suggerimento è di chiuderle tutte tranne una, questa permette di far circolare un po’ d’aria e di far entrare un minimo di luce per le piante che non possono essere proprio lasciate all’esterno con sistemi di annaffiatura.

L’ottimo sarebbe avere una persona di fiducia a cui lasciare una copia delle chiavi di casa in modo che possa passare saltuariamente per un controllo o intervenire in caso d’emergenza oppure avvertirvi in caso di eventuali problemi.

Infine svuotare la cassetta della posta, controllare le scadenze e magari chiedere ad un vicino di prendere la posta nel periodo di ferie, perché una cassetta piena può essere indizio molto utile ai ladri per capire che la casa in questo periodo è vuota.

Solo dopo aver buttato tutta l’immondizia ed inserito il sistema di allarme, potete chiudere la porta di casa e godervi le meritate ferie.

A proposito di vacanze anche noi ci prendiamo una pausa, il servizio iHome resta chiuso dal 14 al 18 agosto.

La redazione degli articoli del blog riprende a settembre. Buone vacanze!

Chiudo casa e vado in ferie
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *